Aouani ottavo nella pioggia di Elgoibar

09 Gennaio 2022

In Spagna, nel cross internazionale sotto il diluvio, l’azzurro ripete il piazzamento del Campaccio. Valencia: Ouhda al personale sui 10 km con 28:41

 

In una domenica di pioggia, fango e vento, chiude all’ottavo posto Iliass Aouani nel cross internazionale di Elgoibar (Spagna). Il campione italiano replica così lo stesso piazzamento ottenuto giovedì al Campaccio di San Giorgio su Legnano, nel suo secondo impegno ravvicinato in una tappa Gold del massimo circuito mondiale World Athletics. Stavolta si corre però in condizioni meteo proibitive, su un tracciato impegnativo per la ripida salita che caratterizza la classica gara dei Paesi Baschi, reso ancora più difficile dal diluvio e dal terreno pesante. Al traguardo arriva in 35:35 sui 10,796 km del percorso il mezzofondista dell’Atletica Casone Noceto, autore di uno storico poker tricolore nella passata stagione conquistando anche i titoli italiani di 10.000 su pista, 10 km su strada e mezza maratona, oltre a quello della campestre. “Non sto finalizzando la stagione dei cross - commenta il 25enne milanese - ma è stata un’altra gara per ritrovare la condizione e fare esperienza in questo contesto”. Nella sfida per il successo del 78esimo Memorial Juan Muguerza si impone Nicholas Kipkorir Kimeli (33:47), che in estate ha mancato di un soffio il podio olimpico con il quarto posto sui 5000 ai Giochi di Tokyo. Il keniano risponde nel finale all’attacco dell’etiope Addisu Yihune (33:53), vincitore del Campaccio che qui si deve accontentare della piazza d’onore, mentre è terzo l’ugandese Rogers Kibet in 34:05. Tra gli altri, due spagnoli precedono l’azzurro: quarto Adel Mechaal (34:49), sesto Nassim Hassaous (35:04). Vittoria del Kenya anche al femminile con Edinah Jebitok (7,621 chilometri in 26:03) nei confronti della connazionale Beatrice Chebet (26:18) e dell’ugandese Prisca Chesang (26:33).

[RISULTATI]

VALENCIA - Si migliora Ahmed Ouhda nei 10 chilometri sulle strade di Valencia. Per l’azzurro c’è il record personale con il tempo di 28:41, sette secondi in meno del 28:48 realizzato nello scorso ottobre alla rassegna tricolore di Forlì dove si era piazzato sesto. Il 24enne bergamasco dell’Atletica Casone Noceto, che ha debuttato in Nazionale assoluta un mese fa agli Europei di campestre a Dublino, finisce trentesimo nella gara della città spagnola. Ad imporsi è il keniano Daniel Simiu Ebenyo con 26:58, diventando il settimo atleta di sempre ad abbattere il muro dei ventisette minuti in un percorso omologato. Sul podio anche l’etiope Chimdesa Debele (27:10) e l’altro keniano Jacob Krop (27:23). Nella prova femminile della 10K Valencia Ibercaja, dove ha rinunciato la campionessa italiana Sofiia Yaremchuk (Esercito), il duello per la vittoria si risolve con l’affermazione della keniana Norah Jeruto che in 30:35 respinge la rimonta della norvegese Karoline Bjerkeli Grovdal, 30:38 per la campionessa europea di cross davanti a Gladys Chepkurui (Kenya, 30:48). [RISULTATI]

l.c.

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate