Assoluti: che duello Cairoli vs Dester

20 Febbraio 2021

Ad Ancona, nella prima giornata tricolore indoor, appassionante mattinata di prove multiple: nell’eptathlon 3407 punti per Cairoli (7,73 nel lungo), 3393 per Dester

 

Simone Cairoli 3407 punti, Dario Dester 3393. È il verdetto delle prime quattro prove di un eptathlon appassionante agli Assoluti indoor di Ancona, illuminato dal duello tra i due multiplisti lombardi che replicheranno la battaglia domani nelle tre specialità decisive (60hs, asta, 1000 metri). Entrambi gli azzurri rimangono in corsa per il primato italiano: erano stati 3441 i punti del recordman nazionale William Frullani nella prima giornata dell’eptathlon agli Euroindoor di Torino 2009, per uno score complessivo di 5972.

ISCRITTI e RISULTATI  - LE FOTO (di Francesca Grana/FIDAL) - LA NOTA DEL COMITATO FIDAL MARCHE

BOTTA E RISPOSTA - Simone Cairoli vs Dario Dester. Il testa a testa tra i migliori interpreti azzurri delle multiple si accende già nei 60 metri che inaugurano la giornata: 7.00 per il trentunenne portacolori dell’Atletica Lecco Colombo Costruzioni, a due centesimi dal personale di sei anni fa; 7.02 invece per il ventenne carabiniere che detiene la migliore prestazione italiana under 23 dell’eptathlon, un centesimo meglio del proprio limite dello scorso anno. Botta e risposta anche in un super concorso del lungo, il momento più interessante della mattinata: Cairoli decolla al personale di 7,73 al terzo turno, con un progresso di diciotto centimetri sul miglior salto in carriera (Euroindoor di Belgrado nel 2017, 7,55), superato già con il 7,58 del secondo ingresso in pedana. Dester, che del lungo è uno specialista (fresco campione italiano under 23), lo tallona con 7,66 a due centimetri dal proprio limite. Il sorpasso si materializza nella terza prova, quella del peso: Dester sfonda per la prima volta i quattordici metri (14,03) e passa al comando, Cairoli è secondo per effetto del suo 13,42. Ma la reazione del campione in carica (6 titoli negli ultimi 7 anni) non si fa attendere: 2,04 al primo tentativo nel salto in alto, stessa misura di Lorenzo Modugno (Polisport. Triveneto Trieste) e tre centimetri meglio di Dester che a sua volta supera i due metri (2,01). Nella classifica parziale della prima giornata, alle spalle del duo Cairoli-Dester si posiziona Alessio Comel (Cus Insubria Varese Como) con 2951 punti.

PENTATHLON - Con l’annunciata assenza della tricolore uscente Sveva Gerevini (Carabinieri), la sfida nel pentathlon è più aperta che mai e premia Marta Giaele Giovannini (Atl. Livorno) con 3991 punti, davanti a Sara Chiaratti (Trionfo Ligure, 3855) e Chiara Sala (Ermanegildo Zegna, 3735). La livornese tricolore, nel primo impegno, scende a 8.62 nei 60hs, a precedere Rebecca Gennari (N. Atl. Varese, 8.74) e Chiara Sala (8.84). In tre a 1,71 nell’alto: Chiaratti, Sala ed Elisa Tosetto (Safatletica Piemonte). Lucia Quaglieri (La Fratellanza 1874 Modena) va a segno nel peso (11,56), poi riprende il dominio-Giovannini: consolida la prima piazza saltando 6,01 nel lungo e trionfa anche negli 800 conclusivi con 2:23.86. 

VIDEO | EPTATHLON, LUNGO: CAIROLI 7,73, DESTER 7,66

DOMENICA SECONDA GIORNATA - Nel day 2 degli Assoluti, domenica dalle ore 10, si assegnano altri diciassette titoli italiani. Tante le punte azzurre in azione, a partire dal campione europeo indoor dell’alto Gianmarco Tamberi (Atl-Etica San Vendemiano), leader mondiale dell’anno con il 2,34 saltato mercoledì a Torun (al pari del bielorusso Nedasekau e dell’ucraino Protsenko), misura che gli mancava da cinque anni. In pedana anche Stefano Sottile (Fiamme Azzurre) con inizio alle 14.15. Batterie e finale per i 60 metri, nei quali spicca la presenza al maschile di Marcell Jacobs (Fiamme Oro), primo d’Europa nel 2021 con 6.53, a due centesimi dal primato italiano di Michael Tumi (6.51 proprio ad Ancona negli Assoluti del 2013). Proverà a contrastarlo il tricolore 2019 Luca Lai (Athletic Club 96 Alperia), con primo turno alle 16.10 e finale alle 17.15. Riflettori anche sulla pedana del peso che accoglie il primatista italiano indoor Leonardo Fabbri (Aeronautica) alle 16.05. In programma anche i 60 femminili con Irene Siragusa (Esercito) e Vittoria Fontana (Carabinieri), le finali dei 400 metri, gli 800 con Simone Barontini (Fiamme Azzurre) e al femminile Irene Baldessari (Esercito) leader italiani dell’anno, i 3000 che ospitano tra gli altri Yassin Bouih (Fiamme Gialle) e Ludovica Cavalli (Bracco Atletica), l’asta con Sonia Malavisi (Fiamme Gialle) e Roberta Bruni (Carabinieri), il triplo con Tobia Bocchi (Carabinieri) e tra le donne Ottavia Cestonaro (Carabinieri), il peso al femminile con Chiara Rosa (Fiamme Azzurre), le staffette 4x200 e le ultime tre prove dell’eptathlon.

DIRETTA TV SU RAISPORT, STREAMING ATLETICA TV - I Campionati Italiani Assoluti indoor di Ancona di sabato 20 e domenica 21 febbraio saranno trasmessi in diretta tv su RaiSport+HD in questi orari: sabato dalle 15.20 alle 17.30, domenica dalle 15 alle 17.50. Negli orari non coperti dalla diretta Rai, le gare si potranno seguire in streaming su www.atletica.tv: sabato mattina dalle 9.30, domenica dalle 10.

ORARIO AGGIORNATO - Nella pagina dell’evento è online il programma orario aggiornato e il dispositivo organizzativo con tutte le informazioni utili per l’accesso al Palaindoor di Ancona, da leggere con particolare attenzione. Notizie e risultati saranno in tempo reale su fidal.it, il racconto delle gare è anche sui social e si può contribuire con l’hashtag #indoor2021.

naz.orl.

LE PRESENTAZIONI: GARE MASCHILI - GARE FEMMINILI

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su: