Bogliolo: ''Volevo vincere''. 4x400: ''Ora il record''

05 Ottobre 2019

Mondiali di Doha, l'ostacolista: "Ho corso bene, ma in semifinale 12.80 non basterà". Il quartetto del miglio: "La finale e poi Tokyo". Le staffettiste della 4x100: "Esperienza fantastica, di nuovo sotto il vecchio primato"


 

Le parole post-gara degli azzurri nella nona giornata dei Mondiali di Doha. 

STAFFETTA 4x400 UOMINI - “Ci tenevo a questa finale dopo aver sfiorato quella dei 400”. Straordinaria frazione conclusiva di Davide Re, e la 4x400 azzurra con Edoardo Scotti, Vladimir Aceti e Matteo Galvan è in finale ai Mondiali dopo 22 anni (3:01.60).

Edoardo Scotti: “Ci siamo presi questa finale tutti insieme, sono il più giovane ma ormai un po’ di esperienza ce l’ho. Ho fatto il mio dovere e ho conservato energie per domani”.

Vladimir Aceti: “Ho visto arrivare Scotti abbastanza stanco, me li sono trovati tutti davanti e in queste situazioni mi viene voglia di correre ancora più forte. Ho provato a restare attaccato e lasciare il testimone il più vicino possibile agli altri”.

Matteo Galvan: “È stato un anno difficile per gli infortuni, voglio ringraziare anche i ragazzi che non hanno corso oggi. Adesso si può lavorare in vista di Tokyo, prima però abbiamo questa finale. Da due mesi non facevo un 400, quindi ero un po’ spaesato. Ho provato a dare tutto”.

Davide Re: “Forse con un po’ di arroganza, quando Matteo mi ha dato il testimone ho pensato che non fossimo così lontani dal gruppetto lì davanti. Mi sono detto ‘negli ultimi 100 metri li prendiamo’. Sul rettilineo finale ne avevo, ho visto che il britannico Rooney si stava allargando per cercare di non far passare il colombiano Zambrano e allora ho provato a passare all’interno. Ma non c’era abbastanza spazio, così mi sono buttato verso l’esterno, ho chiuso gli occhi negli ultimi quaranta metri e… ha funzionato! Sono contento per me, perché ci tenevo a fare la finale dopo averla mancata per così poco nei 400, ma sono felice soprattutto per i ragazzi perché ci siamo qualificati per Tokyo e siamo andati fortissimo. Domani dobbiamo migliorare quei 23 centesimi che mancano per il record italiano e potremo dire di aver fatto un ottimo Mondiale anche con la 4x400”.

STAFFETTA 4x100 DONNE - “Le girls vanno a Tokyo! Stasera ci siamo davvero divertite!”: Johanelis Herrera, Gloria Hooper, Anna Bongiorni e Irene Siragusa settime al mondo con la 4x100 (42.98).

Johanelis Herrera: “Questa presentazione-show è stata 'fotonica', prima di partire per Doha la guardavo dalla tv e il mio sogno era riuscire a viverla. Siamo andate di nuovo sotto il precedente record italiano, ed è la conferma che questa 4x100 c’è”.

Gloria Hooper: “Ci siamo fomentate, è stata un’esperienza fantastica. Aver corso di nuovo sotto i 43 secondi è una soddisfazione enorme”.

Anna Bongiorni: “Non avevamo nulla da perdere e abbiamo provato il tutto per tutto nei cambi, lasciando forse qualcosa in pista. Lavoreremo per guadagnarci questi altri decimi il prossimo anno, quando conterà andar forte per entrare nella finale olimpica”. 

Irene Siragusa: “Abbiamo un po’ pasticciato nell’ultimo cambio, ma con il prof. Di Mulo ci siamo dette che avremmo dovuto provarci. Ho cercato di chiudere più forte che potevo. Siamo entrate in una dimensione ancora più grande e questo ci sprona a fare ancora meglio nel 2020”. 

LUMINOSA BOGLIOLO - “È stata una bella batteria, penso di aver corso bene - le parole della ligure, avanti con 12.80 nei 100hs -. Volevo stare il più vicino possibile alla statunitense McNeal, ma l’hanno buttata fuori per falsa partenza, quindi ho dovuto cambiare obiettivo e ho detto ‘a questo punto la vinco’. Ero partita molto meglio nel primo start: senza l’altoparlante dietro al blocco bisogna essere concentrati perché in ottava corsia non si sente bene come in prima. Nella seconda parte di gare mi sentivo molto avanti e inconsciamente ho un po’ smesso di spingere, poi quando ho sentito rientrare la giamaicana Thompson ho ricominciato perché non volevo farle vincere la batteria. In semifinale 12.80 non basta: devo correre più forte”.

STAFFETTA 4X400 DONNE - Staffetta 4x400 donne prima delle escluse dalla finale mondiale, nono tempo per Mariabenedicta Chigbolu, Raphaela Lukudo, Giancarla Trevisan, Raphaela Lukudo (3:27.57): "Abbiamo avuto problemi ai cambi, e quando perdi il treno fai fatica".

TANIA VICENZINO-LAURA STRATI - Tania Vicenzino fuori in qualificazione nel lungo con 6,23 (-0.1): “Non è stata una gara semplice, me la sono complicata da sola”. Per Laura Strati 6,05 (+0.3): “Dopo due nulli, all’ultimo turno ho perso lo stacco e non sono riuscita a concludere bene il salto”.

A cura di Nazareno Orlandi

START LIST E RISULTATI/Results - FOTO/PhotosISCRITTI/Entries - ORARIO E AZZURRI IN GARA - LA SQUADRA ITALIANA/Italian Team - TV E STREAMINGTUTTE LE NOTIZIE/News - LE PAGINE IAAF SUI MONDIALI

TEAM GUIDE CON SCHEDE DEGLI AZZURRI (PDF)

LE PRESENTAZIONI GARA PER GARA: SPRINTMEZZOFONDO - MARATONA E MARCIA - OSTACOLI E MULTIPLESALTILANCI

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate

 CAMPIONATI MONDIALI su PISTA