Bolzano e Roma: le corse di San Silvestro

28 Dicembre 2018

Alla BOclassic del 31 dicembre attesi Crippa, Chiappinelli e Rachik con l’iridato etiope Edris, al femminile Dossena, Battocletti e Magnani. Nella We Run Rome annunciati Meucci e La Rosa.


 

Il 2018 si chiude di corsa, nel pomeriggio di lunedì 31 dicembre, con due eventi di alto livello sulle strade italiane. A Bolzano va in scena la 44esima edizione della BOclassic che al maschile attende tre azzurri saliti sul podio agli Europei di Berlino a cominciare da Yeman Crippa, bronzo continentale dei 10.000 e quarto sui 5000 metri. Il 22enne delle Fiamme Oro, nel mese di dicembre, ha conquistato lo stesso metallo con la formazione italiana all’Eurocross di Tilburg, mentre nella scorsa edizione della gara si è piazzato quarto. Per la prima volta è invece annunciato nel capoluogo altoatesino Yohanes Chiappinelli (Carabinieri), terzo a Berlino sui 3000 siepi, insieme a Yassine Rachik (Atl. Casone Noceto), bronzo individuale e oro a squadre nella maratona degli Europei. Nella prova maschile di 10 km (ore 15.30) torna l’etiope Muktar Edris in caccia del quarto successo a Bolzano: il campione mondiale dei 5000 metri ha trionfato nel 2014 e nelle ultime due stagioni (2016 e 2017). Fra i principali avversari il connazionale Tamirat Tola, leader nel 2015 sul traguardo di piazza Walther, argento iridato di maratona e bronzo olimpico dei 10.000 metri, senza dimenticare il neozelandese Zane Robertson, il siepista keniano Jairus Birech e i britannici Ben Connor e Ross Millington. In chiave azzurra iscritti anche il 21enne Pietro Riva (Fiamme Oro), Ahmed El Mazoury (Atl. Casone Noceto) e Andrea Sanguinetti (Fiamme Oro) entrambi bronzo a squadre a Tilburg, Yassin Bouih (Fiamme Gialle), Mohad Abdikadar (Aeronautica), Samuele Dini (Fiamme Gialle) e il vicecampione europeo di corsa in montagna Cesare Maestri (Atl. Valle Brembana).

Tanta Italia anche nella gara femminile di 5 chilometri (ore 15.00) con Sara Dossena (Laguna Running), argento di maratona per team a Berlino, e la 18enne Nadia Battocletti (Fiamme Azzurre), alla prima uscita agonistica dopo essersi aggiudicata il titolo europeo under 20 di corsa campestre, oltre alla pluricampionessa tricolore Margherita Magnani (Fiamme Gialle). Fari puntati sull’etiope Netsanet Gudeta, vincitrice del 2015, che quest’anno si è messa al collo l’oro iridato di mezza maratona con il record mondiale. Se la vedrà con la campionessa europea di maratona, la bielorussa Volha Mazuronak, e con la keniana Janet Kisa, capace di imporsi nel 2014, ma sono iscritte anche la maratoneta Giovanna Epis (Carabinieri), la rientrante Giulia Viola (Fiamme Gialle) e Fatna Maraoui (Esercito). Nella manifestazione allestita dal Lauferclub Bozen Raiffeisen, che vedrà rappresentate 14 nazioni e 4 continenti, in programma poi sull’anello di 1250 metri la consueta gara Ladurner, per atleti master e amatori. Diretta tv della BOclassic su RaiSport lunedì 31 dicembre dalle ore 14.55 alle 16.30. [ISCRITTI/Entries]

ROMA - Ottava edizione per l’Atleticom We Run Rome, gara di 10 chilometri nel centro di Roma attraverso i luoghi più ricchi di storia e fascino della capitale: dallo stadio delle Terme di Caracalla (partenza alle ore 14.00 del 31 dicembre) al Circo Massimo, piazza Venezia, via del Corso, piazza di Spagna, piazza del Popolo, il Pincio, villa Borghese, via Veneto, via dei Fori Imperiali, il Colosseo, per arrivare sulla linea del traguardo ancora una volta alle Terme di Caracalla. Una festa di sport all’aria aperta per migliaia di appassionati di running, ma anche un grande appuntamento agonistico con alcuni big in azione. Tra gli uomini al via Daniele Meucci (Esercito), campione continentale di maratona nel 2014 e rientrato alle gare con il bronzo per team negli Europei di cross.

Sarà la sua terza partecipazione in questo evento dopo il secondo posto del 2015 e il quarto di un anno fa quando finì alle spalle di Stefano La Rosa (Carabinieri), oro europeo a squadre di maratona, terzo in quell’occasione e di nuovo ai nastri di partenza.

Entrambi dovranno confrontarsi con il francese Mahiedine Mekhissi-Benabbad, cinque volte campione europeo e vincitore di tre medaglie olimpiche sui 3000 siepi. Obiettivo conferma invece per il keniano James Kibet, trionfatore della 10 km romana nel 2017 e poi nel Campaccio 2018. In gara Marouan Razine (Esercito) e Marco Salami (Esercito), tricolori assoluti rispettivamente di 5000 metri e 10 km, Giuseppe Gerratana (Aeronautica), Michele Fontana (Aeronautica), Manuel Cominotto (Esercito) e il keniano Ishmael Chelanga Kalale (Atl. Casone Noceto). Al femminile c’è attesa per Lonah Chemtai Salpeter, l’israeliana di origine keniana che agli Europei di Berlino ha vinto l’oro dei 10.000 metri e quindi alla Firenze Marathon è diventata la leader continentale dell’anno sui 42,195 km con 2h24:17. Il cast di atlete italiane comprende Sara Brogiato (Aeronautica), Christine Santi (Esercito), Laila Soufyane (Esercito), Giulia Aprile (Esercito) e l’emergente Beatrice Boccalini (Gs Gabbi), a cui si aggiunge l’ucraina Sofiia Yaremchuk (Acsi Italia Atletica). Oltre alla gara agonistica, gli organizzatori dell’Atleticom prevedono anche le non competitive di 10 km e 5 km.

UDINE - Sabato 29 dicembre il centro cittadino di Udine accoglie la 6ª Corsa dell’Angelo, all’ombra del Castello e della sua statua simbolo. Partenza della sfida assoluta di 10 km alle 15.45 in piazza della Libertà, sede anche dell’arrivo, ma le competizioni giovanili e master scatteranno alle 13.40, mentre in chiusura spazio alla camminata per famiglie. Su un anello di mille metri attorno al colle, sovrastato dall’angelo con il braccio teso, al via alcuni dei migliori azzurri: nella prova femminile le maratonete Anna Incerti (Fiamme Azzurre) e Rosaria Console (Fiamme Gialle). La gara maschile attende invece Stefano La Rosa (Carabinieri), Marco Salami (Esercito), il bronzo europeo a squadre di cross Andrea Sanguinetti (Fiamme Oro), Francesco Bona (Aeronautica) e Paolo Zanatta (Atl. Casone Noceto), nella manifestazione allestita dall’Atletica San Martino Coop Casarsa.

CALDERARA - Anche nel 2018 l’ultima gara dell’anno sui 42,195 chilometri è la Maratona di San Silvestro, lunedì 31 dicembre a Calderara di Reno (Bologna). L’evento, all’edizione numero 18, diventa maggiorenne: partenza (ore 9.30) e arrivo al centro sportivo Pederzini, dopo aver corso su un circuito pianeggiante di cinque chilometri. Organizza la Podistica Lippo Calderara.

IN SARDEGNA - Sulle strade di Fonni, in provincia di Nuoro, torna la 21ª Coppa San Silvestro abbinata al 2° Memorial Peppino Mulas. La gara maschile è di 10 km, mentre le donne saranno impegnate sui 6 chilometri, con l’organizzazione a cura dell’Atletica Monte Spada. Il tracciato di 2 km passa interamente nel centro storico, partendo da piazza Italia: un tratto in leggera salita conduce verso il nucleo antico di Fonni e la chiesa di San Giovanni Battista, quindi un’altra breve ascesa porta a “Sa Serra” per toccare la Basilica dei Martiri.

RIBERA - Nell’edizione inaugurale per la Half Marathon Ribera Città delle Arance, domenica 23 dicembre, successo di due atleti locali: Antonio Puccio (Marathon Club Sciacca) e Edna Caponnetto (Gs Valle dei Templi Agrigento). Sul circuito da ripetere due volte, con partenza da piazza Duomo, il leader maschile ha chiuso in 1h16:58 per lasciarsi alle spalle Vito Massimo Catania (1h17:29) e Carlo Filiberto (1h18:56), ambedue dell’Universitas Palermo. Al femminile, nella manifestazione organizzata dalla Polisportiva Athlon Ribera, sempre in testa la vincitrice per tagliare il traguardo in 1h27:43 davanti a Maria Grazia Bilello (Universitas Palermo, 1h28:30) e Rosaria Patti (Trinacria Palermo, 1h33:00). [RISULTATI/Results]

l.c.

(da comunicati stampa Organizzatori)

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it


La partenza della We Run Rome 2017 (foto Organizzatori)


Condividi con
Seguici su: