Bracco Atletica: festa da scudetto

26 Novembre 2017

Il club milanese celebra i successi dell’ultima stagione agonistica, con sei vittorie nelle rassegne nazionali per società


 

Domenica 26 novembre, all’auditorium Testori di Palazzo Lombardia a Milano, la Bracco Atletica ha celebrato il proprio 2017. “Bracco Atletica in Festa”, l’evento creato dal presidente Franco Angelotti e dal suo staff, in quest’occasione dà lustro a una stagione eccezionale per il sodalizio milanese, impreziosita da otto giorni da sogno tra il 23 settembre e il 1° ottobre scorsi, con il secondo scudetto della propria storia nei Campionati di Società Assoluti su pista femminili nella Finale Oro di Modena e poi con il trionfo nella finale A dei Societari Allieve a Vicenza. In attesa dell’epilogo della Supercoppa, il club biancoblù ha conquistato anche altri quattro scudetti: la combinata dei Societari indoor, il Campionato di Società Allieve indoor, il Campionato di Specialità nella velocità Allieve e i Societari di marcia nella fascia d’età Seniores/Promesse. La stagione della Bracco è poi caratterizzata anche da una conquista in ambito internazionale: la netta vittoria del 27 maggio nel Gruppo B della Coppa Europa per club a Leiria (Portogallo) che ha riportato l’Italia nella massima serie della competizione continentale su pista. A proposito di Coppa Europa per club, come ha sottolineato il vicepresidente Fabio Sordano presentatore dell’evento assieme a Carla Barbarino, “nel 2018 la Bracco Atletica potrebbe avere la chance di disputare il Gruppo A della competizione sia a livello Seniores sia a livello under 20”.

Oltre 350 gli ospiti presenti: tra le autorità c’erano il senatore Mario Mauro (presidente onorario del club), l’assessore allo sport di Regione Lombardia Antonio Rossi, il presidente del CONI Lombardia Oreste Perri, il presidente FIDAL Lombardia Gianni Mauri e il presidente FIDAL Milano Paolo Galimberti.

(foto Colombo/FIDAL)

Presente anche il consigliere federale Sabrina Fraccaroli, che ha portato un messaggio del presidente FIDAL Alfio Giomi.

Nel corso della festa, svelati anche i nuovi arrivi in Bracco: Letizia Tiso, quattrocentista classe 2000 proveniente dalla Safatletica Piemonte, agli Europei under 18 di Tbilisi 2016 fu semifinalista in gara individuale e bronzo con la staffetta svedese; la martellista Alessia Beneduce, ex Aterno Pescara, vanta una finale mondiale under 18 (Cali 2015) ed è reduce dal titolo italiano juniores (per lei 58,05 di PB); Alice Cocco (proveniente dal Cus Sassari) studia al College del Mezzofondo a Varese e negli ultimi dodici mesi è stata azzurra agli Europei di cross under 23 e seconda alla rassegna tricolore promesse sui 5000 metri; Sabrina Urbano, tesserata nel 2017 per l’Atletica Roma Acquacetosa, è la campionessa italiana juniores in carica del triplo, specialità in cui vanta un PB da 12,80; Maria Pia Baudena, ex Atletica Mondovì, classe 1995, con personali da 12.28 sui 100, 24.71 sui 200 e 56.71 sui 400.

Durante la mattinata sono stati premiati i componenti dello staff tecnico del club ed è stata celebrata anche l’allieva Valeria Paccagnella con un premio speciale offerto dall’altra società milanese al top dei Societari Assoluti, l’Atletica Riccardi Milano 1946, e dedicato alla memoria del fondatore del sodalizio verde: il consigliere Riccardi Rino Darsena ha consegnato alla campionessa italiana allieve dei 400 ostacoli una coppa dedicata a Renato Tammaro.

Cesare Rizzi (FIDAL Lombardia)

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it




Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate