Crippa a Cles, 1500 come primo passo

27 Luglio 2020

Dopo il raduno di Livigno, martedì l’esordio stagionale su pista del mezzofondista azzurro. In gara anche Chiappinelli, al femminile Vandi negli 800 metri

 

È l’ora di tornare in pista per Yeman Crippa. Anche quest’anno, in una stagione così particolare, l’azzurro ha scelto di esordire con una gara sui 1500 metri: appuntamento martedì 28 luglio a Cles, nel suo Trentino. Il primatista italiano dei 10.000, ottavo ai Mondiali di Doha, ricomincia da una distanza più breve dopo le quattro settimane di raduno in quota a Livigno. Come annunciato, il 23enne delle Fiamme Oro non ha intenzione di puntare subito al record personale (3:37.81 dell’anno scorso a Rabat) che invece potrebbe essere nel mirino il 5 agosto a Rovereto, per andare poi in caccia del record italiano dei 5000 di Totò Antibo, uno degli obiettivi dichiarati del suo 2020, il 14 agosto in Diamond League a Montecarlo.

Intanto il debutto, con il due volte bronzo europeo (10.000 nel 2018 e cross nel 2019) al via insieme agli abituali compagni di allenamento Mohad Abdikadar (Aeronautica) e David Nikolli (Atl. Cento Torri Pavia). Il ruolo di lepre d’eccezione è affidato a Yassin Bouih (Fiamme Gialle), tricolore indoor della specialità, che sabato 1° agosto sarà impegnato nei 1500 al meeting di Kuortane, in Finlandia. Tra i motivi di interesse nella prova di Cles, un altro esordio azzurro: quello di Yohanes Chiappinelli, a sua volta reduce dallo stage di Livigno. Il 22enne senese dei Carabinieri, bronzo europeo dei 3000 siepi, finora sul “miglio metrico” ha un primato di 3:47.70 ottenuto tre anni fa.

Partenza alle ore 20.00 per gli uomini e poco prima, alle 19.50, la gara femminile da seguire in chiave azzurra nella serata trentina. Sugli 800 metri sono attese Eleonora Vandi (Atl. Avis Macerata), 2:05.50 sabato nel debutto di Milano per la pesarese che nella scorsa stagione ha partecipato alla rassegna iridata, e Yusneysi Santiusti (Assindustria Sport Padova), oltre a Elisa Bortoli (Esercito) e alla junior Sophia Favalli (Freezone), mentre stavolta Elena Bellò (Fiamme Azzurre) avrà il compito di dettare il ritmo nella fase iniziale.

l.c.

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it

File allegati:
- ISCRITTI/Entries


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate

 TAC - Riunione DALLAVO