Del Buono, ritorno in pista dopo tre anni

09 Febbraio 2020

A Padova, sui 3000 indoor, la mezzofondista dei Carabinieri rientra con 9:20.70


 

Rientra in gara anche su pista Federica Del Buono. La mezzofondista azzurra si è messa alla prova questo pomeriggio al meeting indoor di Padova, nei 3000 metri, correndo in 9:20.70. Era da più di tre anni che la 25enne vicentina dei Carabinieri non disputava una competizione in pista, dagli 800 all’aperto del 25 settembre 2016 ai Societari assoluti di Cinisello Balsamo. Risale invece a quasi cinque anni fa il suo ultimo impegno agonistico in sala, agli Europei del marzo 2015 a Praga dove nei 1500 riuscì a conquistare la medaglia di bronzo.

Un primo test, quello di oggi, con passaggio intermedio di 3:02 al chilometro iniziale, sulla distanza in cui ha un record personale di 9:01.19 realizzato nel 2015. Dopo una serie di infortuni, il rientro c’è stato invece nello scorso autunno, in una 10 chilometri su strada vinta il 10 novembre a Villaverla, mentre due settimane fa si era cimentata anche nella corsa campestre a Vittorio Veneto.

Tra gli altri risultati della riunione, in evidenza Samuele Cerro nel triplo: il 24enne dell’Enterprise Sport & Service, campione italiano assoluto outdoor della specialità, migliora il suo primato in sala con 16,30. Negli 800 metri vittoria per Eleonora Vandi (Atl. Avis Macerata), azzurra nella scorsa stagione ai Mondiali di Doha, con il tempo di 2:08.58. (ha collaborato Mauro Ferraro/FIDAL Veneto) [RISULTATI/Results]

IN GERMANIA - Al meeting di Dortmund, in Germania, terzo posto di Massimiliano Ferraro (Atl. Riccardi Milano 1946) sui 60 metri con 6.70, a cinque centesimi dal primato stagionale, mentre il successo va al turco Emre Barnes in 6.65 davanti al britannico Harry Aikines-Aryeetey (6.69). Sulla pedana dell’alto 1,78 per Desirée Rossit (Fiamme Oro), di nuovo con rincorsa ridotta in queste gare indoor, che chiude in sesta posizione. [RISULTATI/Results]

DALLA FRANCIA - Due azzurri impegnati al meeting francese di Metz. Nel lungo è quinto Gabriele Chilà (Fiamme Gialle), bronzo nel 2019 agli Europei under 23, che atterra a 7,69 dopo aver esordito due settimane fa con il personale al coperto di 7,83 ad Ancona. La triplista Ottavia Cestonaro (Carabinieri) con 13,33 si piazza invece settima, senza quindi riuscire a incrementare il 13,36 dello scorso weekend. [RISULTATI/Results]

IN USA - Ancora in evidenza l’astista Helen Falda. La quasi 24enne piemontese ha superato la quota di 4,31 alla terza prova vincendo la gara sulla pedana di Vermillion, nel Dakota Realty Alumni Meet organizzato dal suo ateneo, quello di South Dakota. Nello scorso weekend la portacolori dell’Atletica Brescia 1950 Ispa Group era riuscita a migliorare il personale indoor con 4,36. [RISULTATI/Results]

l.c.

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su: