Europei U20: prima giornata con 37 azzurri

14 Luglio 2021

Si gareggia ancora a Tallinn: giovedì scatta la manifestazione continentale juniores. Nelle batterie del mattino entrano in pista lo sprinter Melluzzo e il quattrocentista Benati. DIRETTA TV RaiSport

 

di Luca Cassai

È già tempo di tornare in gara a Tallinn. Ecco un altro evento internazionale dedicato ai giovani: i Campionati Europei under 20 che prendono il via domani, giovedì 15 luglio, con altre quattro giornate di sfide fino a domenica. Di nuovo allo stadio Kadriorg, per la seconda settimana consecutiva, dopo la strepitosa rassegna under 23 che ha visto l’Italia in vetta al medagliere. La squadra azzurra oggi ha iniziato a frequentare l’impianto, accolta dal sole che ormai da sabato scorso illumina la capitale estone, portando la temperatura anche oltre i 30 gradi. Una formazione ricca di debuttanti, animati dall’entusiasmo tipico di questa fascia di età: soprattutto juniores (nati nel 2002 e 2003) ma anche una dozzina di allievi (classi 2004 e 2005) tra gli 87 atleti italiani presenti. Nella prima giornata, attesi 37 azzurri: 18 al mattino e altri 19 nel pomeriggio. Tra loro anche il leader europeo stagionale di categoria Matteo Melluzzo, nelle batterie dei 100 metri dalle 10.56 ora italiana (11.56 locali) con l’obiettivo di correre poi anche nella semifinale del pomeriggio (15.45). Ci sarà quindi nei 400 metri Lorenzo Benati, convocato nelle staffette 4x400 per le ormai imminenti Olimpiadi di Tokyo, che a sua volta dovrà affrontare un doppio impegno in poche ore: primo round alle 12.06 e turno intermedio alle 16.55. Per entrambe le gare, finale in programma venerdì pomeriggio, mentre i primi due titoli in palio saranno nel peso maschile (alle 16.50 con Emmanuel Musumary se riuscirà a superare la qualificazione del mattino) e nei 10.000 di marcia femminili (alle 18.30 con Vittoria Di Dato, Martina Casiraghi e Anita Laiolo). Nella riunione del team, ieri sera, è stato proprio Benati a essere nominato capitano dal vicedirettore tecnico per le squadre giovanili Antonio Andreozzi, invece la capitana Larissa Iapichino, assente per infortunio, ha salutato tutti gli azzurrini in una videochiamata.

START LIST E RISULTATI - TV E STREAMING - ORARIO E AZZURRI IN GARA - LA SQUADRA ITALIANA - TUTTE LE NOTIZIE - Le pagine EA sugli Europei U20 - Il sito del Comitato Organizzatore

MATTINA - A inaugurare l’avventura degli under 20 a Tallinn, i 3000 siepi femminili: nella prima batteria, quando in Italia saranno le 9 del mattino, in pista la campionessa italiana juniores Katja Pattis e quella under 18 Sofia Cafasso, che è la più giovane dell’intera squadra con i suoi 16 anni compiuti a febbraio, poi Aurora Bado nella seconda alle 9.15. Passano le prime cinque, con recupero di cinque tempi. Intanto, sulla pedana del peso, dalle 9.00 toccherà a “Ema” Musumary andare in caccia della finale prevista alle 16.55: è richiesto un ostico 19,50 oppure l’ingresso tra i migliori dodici. Nella qualificazione del martello, gruppo A con Davide Costa (ore 10.05) e B con Gregorio Giorgis (11.25), anche qui per un posto nei “top 12” piuttosto che per il difficile 76,50 del pass automatico. Comincia l’Europeo dei velocisti: nei 100 metri al femminile sono state confermate le iscrizioni di Antonella Todisco (ore 10.10), Gaya Bertello (10.22) e Ilenia Angelini (10.40). La formula per la semifinale è 3+6, perché si corrono sei batterie, mentre sarà più agevole il compito nella gara maschile (5+4) che vedrà schierati Angelo Ulisse (10.50), Matteo Melluzzo (10.56) e Edoardo Luraschi (11.08). In chiusura di mattinata, i 400 con Francesca Bianchi (11.30), Zoe Tessarolo (11.36) e Alexandra Almici (11.48), tra gli juniores Tommaso Boninti (12.00), Lorenzo Benati (12.06) e Neil Antonel (12.12): avanti i primi tre, ma saranno ripescati quattro crono.

POMERIGGIO - Si riparte con gli 800 metri di Federica Pansini (ore 14.39) che premiano le prime tre (o in alternativa quattro tempi delle inizialmente escluse) con il biglietto per la semifinale. Nell’alto Massimiliano Luiu e Mattia Furlani, allievo classe 2005, dalle 14.25 e nel disco Benedetta Benedetti nel gruppo A dalle 14.30. In pista alle 15.00 le batterie dei 1500 con Thomas Serafini (4+4 in finale), a seguire le semifinali dei 100 e il primo turno dei 3000 alle 16.21 con l’allievo Simone Valduga, poi il secondo turno anche per i 400 metri. Nel lungo (ore 16.05 in Italia) in pedana Carlo Santacà, Samuele Baldi e Lorenzo Cagliero: 7,60 per andare subito in finale. Nel giavellotto è richiesto invece un lancio a 71,50: alle 17.20 in gara Michele Fina, quindi alle 18.30 il primatista italiano di categoria Giovanni Frattini (73,78). Asta dalle 17,25 con Arianna Peroni e Giulia Gelmotto, mentre nel triplo alle 17.55 sono attese Greta Brugnolo (13,49 quest’anno) e Francesca Orsatti, con l’obiettivo del 13,25 che qualifica direttamente per la finale. Alle 17.57 le batterie dei 3000 con Silvia Gradizzi (5+5). L’ultima gara del day 1 assegnerà le medaglie dei 10.000 di marcia (ore 18.30): al via la campionessa tricolore Vittoria Di Dato, Martina Casiraghi e Anita Laiolo. Per la seconda giornata, il mezzofondista Massimiliano Berti ha scelto i 3000 siepi e quindi non parteciperà ai 5000 metri, invece nei 200 femminili saranno in gara Elisa Visentin, Alessandra Iezzi e Eleonora Nervetti.

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su: