FIDAL e Istituto Galeazzi per Tokyo 2020

05 Novembre 2019

Firmata la convenzione di un anno con la struttura milanese per attività di ricerca congiunte, a partire dallo studio del sonno e dei ritmi biologici degli atleti che parteciperanno ai Giochi


 

Una convenzione, della durata di un anno, è stata siglata tra l’IRCCS Istituto Ortopedico Galeazzi di Milano e la FIDAL per lo sviluppo di attività di ricerca congiunte. Il primo progetto sul quale i ricercatori dell’IRCCS Galeazzi lavoreranno, guidati dal dottor Jacopo Vitale, ricercatore del Laboratorio di Meccanica delle Strutture Biologiche, è lo studio del sonno e dei ritmi biologici degli atleti che parteciperanno alle Olimpiadi di Tokyo del 2020. 

In vista dell’importante competizione internazionale, sarà utile per gli atleti e gli allenatori conoscere i meccanismi cronobiologici per modulare, ad esempio, gli allenamenti in funzione delle gare da sostenere, calcolare i tempi di ripresa dopo un volo intercontinentale, allo scopo di permettere agli sportivi di massimizzare i risultati e sfruttare al meglio la preparazione atletica.

“Questo accordo è per noi motivo di orgoglio perché potremo, attraverso la scienza, sostenere la performance degli atleti impegnati a Tokyo e, al contempo, il progetto ci permetterà di acquisire importanti dati per i nostri studi sulla cronobiologia”, afferma il professor Giuseppe Banfi, direttore scientifico dell’IRCCS Istituto Ortopedico Galeazzi.

“Come FIDAL siamo orgogliosi e riteniamo questo accordo un importante traguardo del quale siamo parte attiva - le parole del presidente Alfio Giomi - un progetto che sarà utile non soltanto a breve termine (Giochi di Tokyo) ma permetterà di condividere questo patrimonio di conoscenze con tutto lo sport italiano”.

L’IRCCS Istituto Ortopedico Galeazzi è una delle 19 strutture di eccellenza del Gruppo San Donato. È il primo ospedale ortopedico della Lombardia sia per numero di ricoveri che interventi chirurgici effettuati. Oltre all’ortopedia sono presenti specialità quali chirurgia maxillo-facciale, neurochirurgia, reumatologia, chirurgia vascolare e chirurgia plastica. Nell’anno 2006 il Galeazzi ha ottenuto dal Ministero della Salute il prestigioso riconoscimento di IRCCS (Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico) per la ricerca nell’ambito delle malattie dell’apparato locomotore.

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it


Fabio Pagliara (segretario generale FIDAL), Giuseppe Banfi (direttore scientifico IRCCS Galeazzi), Antonio La Torre (direttore tecnico FIDAL e professore associato Università degli Studi-Milano)


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate