Fabbri secondo in Spagna, Rojas 15,41

06 Settembre 2019

Al meeting di Andujar il pesista fiorentino lancia 19,99, Lambrughi dopo quindici mesi di assenza torna con 50.12 nei 400hs. La venezuelana spaziale nel triplo, seconda di sempre


 

Secondo posto in Spagna, al meeting di Andujar, per il pesista azzurro Leonardo Fabbri (Aeronautica). L’argento europeo under 23 sfiora i venti metri (19,99) con il quarto lancio, in una nuova tappa di avvicinamento ai Mondiali di Doha. Il 22enne fiorentino, che tornerà in pedana nel weekend del 14-15 settembre per la finale dei Cds U23 a Rieti, mette a segno un altro lancio valido (19,46) e quattro nulli. La vittoria è per il portoghese Francisco Belo con 20,65. Al rientro nei 400hs dopo un lungo digiuno che durava dal Golden Gala Pietro Mennea del 2018, quindici mesi fa, Mario Lambrughi riparte dal crono di 50.12. Il 27enne brianzolo dell’Atletica Riccardi Milano 1946 chiude al sesto posto nella prova vinta dallo spagnolo Sergio Fernandez (49.40). Altra buona prova internazionale per Francesca Tommasi (Esercito), sesta con 15:55.56 nei 5000, terza prestazione in carriera. Dopo Bellinzona, si esprime di nuovo sotto i 3:40 Yassin Bouih (Fiamme Gialle) nei 1500 metri: 3:39.79 e settima piazza per l’azzurro, non lontano dal fresco primato personale di domenica scorsa (3:39.21) migliorato dopo oltre due anni. Nei 3000 siepi conquistati dalla keniana Daisy Jepkemei (9:38.78), l’azzurra Isabel Mattuzzi (Us Quercia Trentingrana) è sesta con 9:56.76, nona con 10:21.82 Laura Dalla Montà (Assindustria Sport Padova).

VOLA ROJAS - L’acuto nel triplo è della venezuelana campionessa del mondo Yulimar Rojas con uno straordinario 15,41 (+1.5), seconda misura di ogni epoca, a nove centimetri dal record del mondo di 15,50 di Inessa Kravets del 1995. L’azzurra Ottavia Cestonaro (Carabinieri) non riesce a far meglio di 13,35 (-0.3): settima.

IN GRECIA - Nell’ultima giornata utile per centrare lo standard mondiale di Doha, Marco Lingua (asd Marco Lingua 4ever) si ferma a 70,90 a Nikiti, in Grecia, ed è sesto. Ottavo posto per Simone Falloni (Aeronautica) con 70,05, nella gara vinta dal britannico Nick Miller (76,90).

naz.orl.

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it

File allegati:
- RISULTATI/Results


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate

 FABBRI LEONARDO