Francoforte: Meucci sfiora il personale, 2h10:52

27 Ottobre 2019

L'azzurro si ritrova nella maratona tedesca e realizza il suo secondo risultato di sempre, ottavo al traguardo. Vittorie dell'etiope Tefera in 2h07:08 e della keniana Aiyabei al record della corsa di 2h19:10


 

Ottima prova di Daniele Meucci nella maratona di Francoforte. Il 34enne dell'Esercito firma in 2h10:52 la seconda prestazione della carriera, con l'ottavo posto finale, tre settimane dopo il ritiro ai Mondiali di Doha e a soli sette secondi dal personale di 2h10:45, stabilito lo scorso anno nella gara giapponese di Otsu. Oggi l'ingegnere pisano, campione d'Europa nel 2014 a Zurigo, coglie il secondo risultato italiano del 2019, dopo il 2h08:05 di Yassine Rachik a Londra, con un crono inferiore allo standard di iscrizione per le prossime Olimpiadi di Tokyo, fissato a 2h11:30, anche con un netto progresso sul primato stagionale di 2h12:00 ottenuto in primavera ad Amburgo.

Una gara tutta in rimonta per Meucci, partito cautamente con transiti di 15:27, 30:44 e 45:51 nei primi segmenti del 5° e 10° chilometro, per poi rallentare appesantendo l'andatura di circa 10 secondi ogni mille metri. Buono il passaggio a metà corsa in 1h05:30, per poi rilanciare l'azione aumentando il ritmo fino a 3:01 al chilometro, col miglior tratto di 5 km (15:04) tra il 30° e il 35° chilometro, per risalire posizioni a ogni rilevamento. In poco tempo, l'azzurro passa dal 19° posto al 14° fino a trovare spazio tra i primi dieci e chiudere ottavo con un "negative split" di 1h05:30/1h05:22.

Da segnalare anche il piazzamento di Giovanni Grano (Nuova Atletica Isernia), sedicesimo al termine dei 42,195 chilometri. Il molisano, che vive e studia a Zurigo, in 2h16:02 ha migliorato il personale togliendo quasi un minuto al 2h17:00 colto quest'anno ad Amburgo. Nella gara femminile ritiro di Teresa Montrone (Alteratletica Locorotondo) dopo il 30esimo chilometro, quando si trovava intorno alla 25esima posizione.

TEFERA IN VOLATA, AIYABEI RECORD - Gara maschile alla Mainova Frankfurt Marathon vinta dall'etiope Fikre Tefera in 2h07:08, dopo una gara tutta in testa con un gruppo di altri sette runner, poi ridotti a quattro nella fase decisiva. Tefera ha preceduto il connazionale Dawit Wolde (2:07:10), l'esordiente del Bahrain e ex-etiope Yimer Ayalew (2h07:12) e il keniano Martin Kiprugut (2h07:20). Il primatista mondiale master Mark Kiptoo (2h07:50 il suo record mondiale) ha chiuso in 2h08:09, stesso tempo del quinto, l'israeliano Maru Teferi (record nazionale). Nella prova femminile, lungo monologo in solitaria della keniana Valary Aiyabei, che riesce nell'impresa di migliorare il record della corsa (2h20:36 di Meskerem Assefa) in 2h19:10, quarta prestazione mondiale dell'anno e 34esima donna a infrangere il muro delle 2h20 su percorso omologato. Dietro la keniana, l'etiope Kebede Megertu Alemu (2h21:10, prima nella maratona di Roma 2019) e la vincitrice uscente Assefa (2h22:11). Quarta, ma a lungo proiettata sotto le 2h19, l'israeliana di origini keniane Lonah Salpeter (2h23:11).

Le maratone di Daniele Meucci
21.03.2010 Roma 2h13:49 (11)
03.11.2013 New York 2h12:03 (13)
17.08.2014 Zurigo 2h11:08 (1)
01.03.2015 Otsu 2h11:10 (2)
22.08.2015 Pechino 2h14:54 (5)
01.11.2015 New York (rit.)
21.08.2016 Rio de Janeiro (rit.)
30.04.2017 Rimini 2h16:06 (1)
06.08.2017 Londra 2h10:56 (6)
04.03.2018 Otsu 2h10:45 (6)
04.11.2018 New York 2h29:38 (51)
07.04.2019 Roma (rit.)
28.04.2019 Amburgo 2h12:00 (15)
05.10.2019 Doha (rit.)
27.10.2019 Francoforte 2h10:52 (8)

m.b.

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it

File allegati:
- RISULTATI/Results


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate

 MEUCCI DANIELE