Il cadetto Rocchi supera Howe: 15,13 triplo record

02 Maggio 2021

A Roma il 15enne toglie all’azzurro la migliore prestazione italiana di categoria dopo oltre vent’anni

 

Un salto da primato per il cadetto Aldo Rocchi. Nel triplo atterra a 15,13 (vento +1.2) e realizza la nuova migliore prestazione italiana under 16 a Roma, sulla pedana dello stadio Paolo Rosi all’Acqua Acetosa. Tre centimetri in più rispetto al 15,10 stabilito da Andrew Howe oltre vent’anni fa, il 24 ottobre del 2000 a Rieti. Il 15enne di Tivoli, che gareggia per l’Atletica Tiburtina ed è seguito dal tecnico Alighieri Tarquini, alla fine di marzo aveva già firmato il limite nazionale di categoria indoor ad Ancona, pareggiando il 14,64 di Tobia Bocchi datato 2012.

Nella passata stagione all’aperto era volato a 14,92 con il successo alla rassegna tricolore di Forlì per diventare il secondo cadetto italiano di ogni epoca, con un risultato che non aveva mai raggiunto nessuno al debutto in questa fascia di età. Nato in Madagascar, è arrivato in Italia a tre anni e mezzo. L’impresa, nel corso di una manifestazione organizzata dal Comitato provinciale FIDAL Roma, al quarto e ultimo salto di una gara tutta in crescendo iniziata con 14,52 e 14,78, poi 14,87 prima di chiudere con la misura del record.

VIDEO | ALDO ROCCHI 15,13 A ROMA: MPI CADETTI NEL TRIPLO

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it

File allegati:
- RISULTATI



Condividi con
Seguici su: