Kipchoge e Muhammad atleti dell'anno

24 Novembre 2019

Nella serata di Montecarlo assegnati i World Athletics Awards 2019 al maratoneta keniano e all'ostacolista statunitense. Premiati gli astri nascenti Barega e Mahuchikh


 

Eliud Kipchoge, per la vittoria nella maratona di Londra e per lo storico blitz sotto le due ore nella gara-show Ineos159 Challenge a Vienna, e Dalilah Muhammad, per il doppio record del mondo e il titolo mondiale dei 400 ostacoli. Il re e la regina: il keniano e la statunitense sono stati nominati atleti dell’anno nella serata dei World Athletics Awards 2019 al Grimaldi Forum di Montecarlo. Il 35enne maratoneta - già vincitore nel 2018 - ha ispirato il mondo del running, e dello sport in generale, per la sua impresa del 12 ottobre sulle strade del Prater nella capitale austriaca (1h59:40.2), primo uomo sotto la barriera delle due ore, seppur con una performance non omologabile come record del mondo. La 29enne ostacolista ha spostato i confini della specialità in due occasioni, prima ai campionati americani di Des Moines con 52.20 e poi nella finale iridata di Doha, scendendo a 52.16. 

Nella serata di Montecarlo sono stati assegnati anche i premi per le “rising stars”, gli astri nascenti dell’atletica mondiale. Al maschile è stato scelto il 19enne mezzofondista etiope Selemon Barega, argento iridato dei 5000 metri a Doha, e tra le donne il titolo è andato di diritto alla rivelazione del salto in alto, l’ucraina Yaroslava Mahuchikh, 18 anni, argento a Doha con il primato mondiale under 20 di 2,04.

Un premio per la carriera da allenatore a padre Colm O’Connell, il missionario irlandese storico coach di Wilson Kipketer (che gli ha consegnato il riconoscimento) e David Rudisha, e al mezzofondista di Guinea-Bissau Braima Suncar Dabo (fair play) per aver aiutato l’infortunato Jonathan Busby ad arrivare al traguardo nella batteria dei 5000 ai Mondiali di Doha in un’immagine che ha segnato l’edizione iridata in Qatar.

MONDIALI INDOOR 2022 A BELGRADO - Sempre a Montecarlo, il Consiglio della World Athletics ha assegnato l’edizione 2022 dei Mondiali indoor: la rassegna iridata al coperto si terrà a Belgrado, già teatro degli Europei in sala del 2017, mentre la cinese Yangzhou ospiterà i Mondiali di mezza maratona nella stessa stagione. Varato anche il calendario 2020 del nuovo circuito di meeting Continental Tour che inizierà il 10 maggio a Tokyo.

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate