Lago Maggiore: mezza sotto l'ora

15 Aprile 2018

Nella 21,097 chilometri da Verbania a Stresa, una delle gare più veloci di sempre in Italia e dell’anno al mondo: il keniano Kipchumba vince in 59:06 davanti ai connazionali Ndiwa (59:07) e Boit (59:19)


 

Una corsa da record all’11esima Nexia Audirevi Lago Maggiore Half Marathon. Sul tracciato scorrevole e panoramico da Verbania a Stresa, protagonisti tre keniani debuttanti sui 21,097 chilometri che chiudono con un ritmo da primato della manifestazione. Vittoria per Daniel Kipchumba che arriva sul traguardo in 59:06 dopo una volata con l’altro esordiente Mangata Kimai Ndiwa, a un solo secondo di ritardo in 59:07. Per loro un passaggio molto rapido ai 10 km in 27:48. Terza piazza per il terzo debuttante della giornata che completa un pregevole podio, Josphat Kiptoo Boit in 59:19. La gara è una delle più veloci della storia in Italia, con il quinto, settimo e undicesimo crono di sempre su suolo nazionale in una mezza maratona, ma anche tra le migliori al mondo nel 2018: quarto, sesto e settimo tempo in questa stagione. Primo europeo è lo svizzero Fabian Anrig, settimo in 1h08:12, mentre il primo italiano è Francesco Grillo (Base Running), decimo in 1h10:06, con oltre 1500 atleti impegnati nella manifestazione organizzata dalla Sport Pro-Motion tra la mezza maratona e la 10 km scattata da Verbania Fondotoce.

Di livello internazionale la prova femminile con il successo in 1h09:44 per la keniana Daisy Cherotich, anche lei al debutto firmando una prestazione eccellente. Seconda posizione alla connazionale Leonidah Jemwetich Mosop che con 1h10:26 va vicinissima al primato personale sulla distanza, mentre è terza la svedese Charlotta Fougberg, vicecampionessa europea dei 3000 siepi nel 2014 e oggi all’esordio sulla mezza maratona in 1h11:58. Quinta la prima italiana, Debhora Li Sacchi (Olimpia Runners) con 1h25:01.

(da comunicato stampa Organizzatori)

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su: