Lanci, multiple, alto: tutto il weekend

31 Luglio 2020

Sabato Osakue nel disco e Fantini nel martello a Livorno, due giorni con decathlon ed eptathlon a Firenze, saltatori a Gemona. E il mezzofondista Bouih in Finlandia nei 1500

 

Ancora un weekend di atletica con tanti motivi di interesse. L’appuntamento principale è il Triveneto Meeting di sabato a Trieste, che annuncia un cast ricco di azzurri e di star internazionali. In due giornate (1-2 agosto), a Firenze, fari puntati sulle prove multiple per la prima edizione del Meeting 12+12 Epta-Deca, con molti dei migliori specialisti nel panorama tricolore: in gara la campionessa italiana dell’eptathlon Sveva Gerevini (Cremona Sportiva Atl. Arvedi) e nel decathlon il ventenne compagno di club Dario Dester, quinto agli Europei U20 della scorsa estate, mentre Simone Cairoli (Atl. Lecco Colombo Costruzioni) non coprirà l’intero programma al campo Bruno Betti, ma soltanto alcune discipline (peso, disco e giavellotto, probabilmente anche 400 e asta). Un nuovo meeting anche per il salto in alto: sabato prende il via Gemona Jump Development, evento giovanile a Gemona del Friuli (Udine) con la 17enne Idea Pieroni (Virtus Cr Lucca), cresciuta nella stagione indoor fino a 1,90.

LANCI A LIVORNO - È il momento di tornare in pedana per i lanciatori azzurri, sabato nell’impianto di Livorno al termine di una settimana di raduno tra Grosseto e Castiglione della Pescaia, dove nello scorso weekend quasi tutti hanno già gareggiato firmando risultati di rilievo. La martellista Sara Fantini (Carabinieri) proverà a ripetersi nei dintorni del fresco primato personale di 70,56, opposta a Lucia Prinetti (Fiamme Gialle), e la discobola Daisy Osakue (Fiamme Gialle) vuole incrementare lo stagionale di 58,60, in una gara che attende anche Natalina Capoferri (Atl. Brescia 1950 Metallurgica San Marco) e la junior Diletta Fortuna (Carabinieri). Nel giavellotto è previsto l’esordio della pluricampionessa italiana Zahra Bani (Fiamme Azzurre), per vedersela con Sara Jemai (Esercito), Luisa Sinigaglia (Bracco Atletica, 58,41 durante l’inverno) e la 19enne Federica Botter (Atl. Brugnera Friulintagli). Al maschile Giovanni Faloci (Fiamme Gialle) va in caccia di un altro “over 60” dopo Castiglione (60,16) per rinnovare la sfida con Nazzareno Di Marco (Fiamme Oro, 58,95 in quel meeting), ma cercherà di inserirsi il 22enne Alessio Mannucci (Atl. Livorno, 58,85 di recente a Latina). Chi punta a fare meglio di una settimana fa, e quindi a ripresentarsi sopra i 70 metri, sono gli uomini nel martello: Simone Falloni (Aeronautica) e il non ancora ventenne Giorgio Olivieri (Carabinieri), che a metà luglio si è migliorato a Imola con 72,65, in gara con Giacomo Proserpio (Atl. Lecco Colombo Costruzioni). Tra gli juniores attenzione ai progressi di Gregorio Giorgis (Atl. Libertas Città di Castello), 68,62 giovedì a Cesena per diventare il nono under 20 italiano di sempre con l’attrezzo da 6 chilogrammi, e di Davide Costa (Cus Genova). Nel martello da 3 kg delle allieve Rachele Mori (Atl. Livorno) ha sempre nel mirino non solo il record personale (69,24) ma anche la migliore prestazione italiana (70,27 di Lucia Prinetti nel 2014). [ISCRITTI/Entries]

LE ALTRE SEDI - Terza uscita della stagione all’aperto nel salto triplo per Daniele Greco (Fiamme Oro) che sabato torna a Molfetta (Bari) dove aveva debuttato con 15,89. Stavolta però l’ex campione europeo indoor salterà con sedici passi di rincorsa, non ancora quella completa di diciotto ma decisamente più lunga rispetto ai dodici delle prime due gare. Domenica, sempre nella sede pugliese, da seguire il getto del peso con il 24enne Vincenzo D’Agostino (Gs Avis Barletta) che mercoledì a Foggia si è portato a 18,87, invece non sarà al via Carmelo Musci (Fiamme Gialle) dopo la settimana di lavoro in raduno. [ISCRITTI/Entries] A Cagliari sabato è atteso il lunghista Andrea Pianti (Cus Sassari), a pochi giorni dal personale di 7,84 a Palermo. [ISCRITTI/Entries] Prove multiple nel weekend a Villasanta (Monza e Brianza), ma sabato si gareggia anche a Siracusa, Bressanone e Narni (Terni), con manifestazioni giovanili a Vittorio Veneto (Treviso), Vallesella di Cadore (Belluno) e Giulianova (Teramo), poi domenica a Barcellona Pozzo di Gotto (Messina) e Pinerolo (Torino).

ALL’ESTERO - Vola in Finlandia, a Kuortane, il mezzofondista Yassin Bouih (Fiamme Gialle) per il suo vero debutto outdoor nei 1500 metri. Dopo aver fatto da “lepre” martedì a Trento nell’esordio di Yeman Crippa, il campione italiano in sala affronta sabato una trasferta internazionale: tra gli avversari il belga Ismael Debjani, uomo da 3:33.70, mentre l’azzurro nella scorsa stagione è sceso a 3:39.21. [ISCRITTI/Entries]

l.c.

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate