Leonardo Fabbri tra i grandi di Madrid

07 Febbraio 2019

Venerdì 8 febbraio nella quarta tappa dello IAAF World Indoor Tour il pesista azzurro si misura con i colossi Storl e Bukowiecki. Ritorno di Jacobs nel lungo, c'è Malavisi nell'asta


 

Tra i grandi di Madrid c’è Leonardo Fabbri. In un cast di colossi del peso per la quarta tappa dello IAAF World Indoor Tour, venerdì 8 febbraio, il 21enne lanciatore dell’Aeronautica comincia davvero a respirare aria internazionale: incontrerà in pedana il vicecampione del mondo indoor e due volte iridato all’aperto David Storl (Germania), pedigree outdoor di 22,20, e l’argento europeo di Berlino Konrad Bukowiecki (Polonia), secondo delle liste europee dell’anno con il 20,95 di lunedì a Lodz, capace nella scorsa stagione di scagliare il peso a 22,00. E un altro dei partecipanti, il polacco campione europeo Michal Haratyk, vanta credenziali da +22 metri in carriera (22,08 nel 2018 all’aperto). Numeri che spiegano come Fabbri abbia realmente l’occasione di misurarsi con alcuni dei migliori specialisti, incamerare esperienza in vista degli Europei indoor di Glasgow (1-3 marzo) e provare a dare continuità al rendimento di inizio stagione, in primis il 20,20 di Vienna del 26 gennaio, miglior lancio degli ultimi sedici anni, al quale ha fatto eco il 19,89 per il titolo italiano under 23 di Ancona sabato scorso.

Il pesista fiorentino allenato da Paolo Dal Soglio andrà in pedana alle 20. 

SALTI - Nella serata del ritorno al lungo di Marcell Jacobs (Fiamme Oro), l’altra azzurra dei salti in azione è l’astista Sonia Malavisi (alle 19.30). La 24enne romana delle Fiamme Gialle che dallo scorso autunno ha scelto di allenarsi a Cuba con Alexandre Navas ha aperto la stagione con il 4,40 del 26 gennaio a Sindelfingen (Germania), personal best in sala eguagliato. Anche per lei, il panorama delle avversarie può essere di ulteriore stimolo: in gara la russa argento mondiale indoor Anzhelika Sidorova, capofila delle liste europee dell’anno con 4,85 (PB di 4,90), la vicecampionessa europea Nikoleta Kiriakopoulou (Grecia), 4,83 in carriera, e la canadese da 4,75 Alysha Newman.

naz.orl.

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it

File allegati:
- ISCRITTI/Entries
- PROGRAMMA/Timetable


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate

 FABBRI LEONARDO