Master: Forcellini, asta record ad Arezzo

09 Ottobre 2020

La saltatrice romana migliora il suo primato europeo W60 con 2,87 nella prima giornata della rassegna tricolore. DIRETTA STREAMING su atletica.tv

 

di Luca Cassai

Apertura da record ai Campionati italiani master di Arezzo. La protagonista dell’impresa è Carla Forcellini che nell’asta supera il primato europeo W60 con un salto a 2,87. Un centimetro in più del limite già realizzato di recente dalla cardiologa romana, classe 1959, a Reggiolo il 26 settembre. Padovana di nascita, poi medico nella Capitale dove si è trasferita all’inizio degli anni Settanta con la famiglia, la portacolori dell’Atletica dei Gelsi è una pioniera della specialità. Si è appassionata all’asta nel ’95 quando è stata introdotta nel programma femminile, dopo aver praticato salto in alto, e ha collezionato una lunga serie di successi nelle manifestazioni internazionali master, più forte degli infortuni avuti nel corso degli anni, anche grazie al suo fisico ancora invidiabile. E ora, a quasi 61 anni di età, continua a migliorare i record.

Il super weekend tricolore, con oltre 1500 atleti iscritti e quasi 3000 presenze-gara, comincia subito con altre quattro migliori prestazioni italiane. Nei 100 ostacoli Paolo Lombardi (Atl. Virtus Castenedolo) eguaglia il limite SM55 di 15.59 (-0.1) ottenuto due anni fa proprio ad Arezzo da Pierluigi Rebuzzi, mentre nei 5000 metri Maria Cristina Fragiacomo (Atl. Aviano) diventa la prima atleta italiana della categoria SF80 a correre la distanza su pista in 33:25.77. Nel martello di nuovo in pedana Nives Fozzer (Nuova Atletica dal Friuli): una settimana dopo la rassegna di Lecce dedicata al pentathlon lanci, incrementa il suo fresco record SF90 con 13,34. Una carriera infinita per la novantenne triestina, che è stata la prima atleta della sua regione a scendere sotto il minuto sui 400 metri, nel 1959. Sui 300 ostacoli SF60 la veneta Fioretta Nadali (Atl. Brugnera Friulintagli) toglie quasi tre secondi al suo primato in 1:05.92.

Splende il sole allo stadio Enzo Tenti, per buona parte della giornata, con tante sfide appassionanti. Nel peso Carmelo Rado (Olimpia Amatori Rimini) con 10,05 arriva a meno di mezzo metro dal suo primato SM85 stabilito due anni fa. L’altoatesino Hubert Indra (Südtirol Team Club), dopo l’affermazione nei 100 ostacoli SM60 in 16.48 (-0.4), nell’asta salta 3,20 ma poi sbaglia tre volte a 3,30 ed è terzo nella gara conquistata da Stefano Peli (Multisport & Fun) con 3,60 davanti a Marco Mastrolorenzi (Romatletica Footworks, 3,30). Colpo di scena anche nell’asta SM75 con i tre nulli del primatista europeo Arrigo Ghi (Atl. Santamonica Misano) alla quota d’ingresso di 2,70. Ancora una vittoria di Lamberto Boranga (Olimpia Amatori Rimini), portiere che vanta oltre cento presenze in serie A, sul gradino più alto del podio nel lungo SM75 con un salto a 3,94 (+0.1). Nei 400 ostacoli il recordman mondiale Aramis Diaz (Atl. Biotekna Marcon), 53.57 quest’anno, domina controllando in 55 secondi netti.

A tenere banco in pista sono i 5000 metri: tra gli SM45 dalla prima serie in 15:34.19 si prende il titolo Joachim Nshimirimana (Track & Field Master Grosseto) che ha partecipato a due Olimpiadi in maratona con il Burundi (2004 e 2008) ed è ormai italiano a tutti gli effetti. E poi Angelo Squadrone (Marathon Club Pisa), il meno giovane della manifestazione con i suoi 91 anni: completa la gara in 40:10.43 il colonnello dei paracadutisti in congedo, di origine pugliese ma residente nella città toscana. Si decide in volata la gara SM55 con la conferma di Domenico Caporale (Dynamyk Fitness, 17:06.90) invece la campionessa SF50 è Carla Primo (Rari Nantes Torino, 18:09.16) che precede l’ex tricolore assoluta di maratona Claudia Gelsomino (Pbm Bovisio Masciago, 18:22.47). Per i lanci l’altoatesino Hubert Göller (Athletic Club 96 Alperia, SM40) fa volare il suo giavellotto a 60,49 mentre Federico Battistutta (Atl. Santamonica Misano) si ripete tra gli SM50 con 50,54. Nel martello SF55 Marzia Zanoboni (Liberatletica Roma) con 39,89 si aggiudica il duello con Paola Rosati (Atl. Sandro Calvesi, 38,32).

RISULTATI/Results - L’ORARIO DELLE GARE

DIRETTA STREAMING - I Campionati italiani master 2020 di Arezzo sono trasmessi in diretta video streaming su www.atletica.tv.

VIDEO | CARLA FORCELLINI 2,87 RECORD EUROPEO ASTA W60 AD AREZZO


SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su: