Mondiali Master: cresce il medagliere

09 Settembre 2018

Ancora nove piazzamenti sul podio alla rassegna iridata “over 35” in corso nella città spagnola di Malaga


 

Si arricchisce a ritmo costante il bottino dell’Italia ai Campionati Mondiali Master di Malaga, in Spagna. Tra la terza e la quarta giornata di gare arrivano altre nove medaglie con quattro ori, un argento e quattro bronzi, che portano il totale provvisorio a 18 piazzamenti sul podio (8-4-6). Nei 100 metri M55 è vincente lo sprint di Giulio Morelli, ex rugbista che nel ’94 ha conquistato lo scudetto della palla ovale con L’Aquila e si aggiudica ancora un titolo internazionale da velocista, dopo il successo di quest’anno agli Europei indoor. Il portacolori dell’Olimpia Amatori Rimini sfreccia in 12.09 (-0.5), due centesimi davanti allo statunitense Don McGee. Una stagione memorabile anche per Hubert Indra (Südtirol Team Club), che si era reso protagonista del record mondiale nel decathlon M60, tre mesi fa ad Arezzo, portandolo a 8202 punti. Stavolta l’inossidabile altoatesino festeggia l’oro iridato e sfiora quel limite con 8158 oltre alla migliore prestazione italiana di categoria nell’alto (1,67). Due vittorie nei 2000 siepi: Adriano Montini (M65/Atl. Di Marco Sport) in 7:44.08, con il bronzo per Giovanni Finielli (Gs Tortellini Voltan Martellago, 8:01.38), e al femminile Patrizia Passerini (W55/Acquadela Bologna) in 8:40.46.

Nei 400 ostacoli W45 si mette al collo l’argento Cassandra Sprenger (Cus Genova) che corre in 1:06.27. Poi ancora i bronzi di Ingeborg Zorzi (Sportclub Merano) a 4722 punti nell’eptathlon W70, realizzando la MPI del giavellotto con 19,54, e sui 400 ostacoli per Fabio Fedele (M35/Atl. Firenze Marathon) con 55.33. Al terzo posto anche la mezzofondista Sonia Lopes (Boscaini Runners) in 7:12.30 nei 2000 siepi W40. Intanto l’assemblea generale della WMA (World Masters Athletics) ha assegnato i Campionati Mondiali Master 2022 a Goteborg, in Svezia. Per l’evento c’era anche la candidatura italiana con L’Aquila, insieme a quella finlandese di Tampere. L’edizione numero 25 della manifestazione iridata si disputerà fra quattro anni, preceduta nel 2020 dall’appuntamento di Toronto, in Canada. Eletta quindi la tedesca Margit Jungmann che diventa la nuova presidente dell’associazione mondiale master.

l.c.

RISULTATI/Results: GARE SU PISTA - GARE NON STADIA

TUTTE LE NOTIZIE/News

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su: