Mondiali U20: subito 14 italiani in gara

09 Luglio 2018

Nel day 1 della rassegna iridata a Tampere (Finlandia), martedì 10 luglio, gli azzurrini al via nei turni eliminatori


 

Sull'onda dell'entusiasmo dei Campionati Europei under 18 di Gyor, l'Italia dell'atletica si prepara subito ad affrontare una nuova avventura con i suoi giovani azzurri. Da martedì 10 luglio, a Tampere (Finlandia) scattano i Campionati del Mondo under 20. Stavolta il confronto è tra quasi 1500 atleti di 160 Paesi e per usare le parole del DT del settore giovanile Stefano Baldini, appena arrivato dall'Ungheria: "Ragazzi, qui c'è il mondo!". 51 in tutto i componenti dell'Italia Team in gara nella rassegna iridata, compresi due medagliati degli Europei U18 come Lorenzo Benati (oro e record nei 400) e Chiara Gherardi, entrambi in cima al podio con le staffette e qui a disposizione per le 4x400. Oggi intanto gli atleti hanno già fatto una ricognizione allo stadio. Il clima è buono, con temperature primaverili, nel periodo dell'anno in cui da queste parti non fa praticamente mai buio.

VIDEO | L'URLO DELL'ITALIA TEAM AI MONDIALI U20 TAMPERE 2018

Quattordici italiani in gara nel day 1 con in palio tre titoli: 5000m donne, peso uomini e 10.000m uomini. Nella mattinata d'esordio la prime azzurre in azione saranno la primatista nazionale Carolina Visca (argento europeo U18 e U20, secondo accredito tra le iscritte) e Sara Zabarino nel giavellotto: 53,50 la misura di qualificazione diretta per la finale. Poi toccherà a un altro lanciatore, il pesista Alessandro Pace (per la finale serve 19,60 o rientrare tra i migliori 12). Batterie dei 3000 siepi per Ludovica Cavalli e Linda Palumbo: promozione diretta per le prime tre di ogni round e i migliori sei crono di recupero. Nei 1500 degli uomini Pietro Arese va a caccia del passaggio del turno; per riuscirci dovrà tentare di agganciare una delle prime tre posizioni o uno dei tre tempi di ripescaggio. 4+4 la formula da tenere a mente nelle batterie per le ottocentiste Eloisa Coiro e Federica Cortesi. Nel lungo di Denis Rigamonti la misura di qualificazione automatica è 7,70, altrimenti bisognerà sperare in un balzo tra i primi 12. Ai blocchi di partenza dei 100 metri Lorenzo Paissan, sesta ed ultima batteria per lo sprinter trentino che per proseguire la sua corsa dovrà piazzarsi nei primi tre o centrare uno dei 6 migliori crono di recupero. Nella sessione pomeridiana scendono in pedana le astiste Maria Roberta Gherca e Rebecca De Martin (4,25 per la "Q" maiuscola), mentre sull'anello vedremo all'opera le quattrocentiste Elisabetta Vandi e Camilla Pitzalis (4+4).

a.g.

VIDEO | IN BOCCA AL LUPO DI ALESSIA TROST AGLI AZZURINI

RISULTATI/Results - ISCRITTI/Entries - ORARIO E AZZURRI IN GARA - TV E STREAMINGLA SQUADRA ITALIANA/Italia Team - TUTTE LE NOTIZIE/News - LA STORIA DEI MONDIALI U20 (PDF)IL MINI-SITO IAAF DEDICATO AI MONDIALI U20

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate

 CAMPIONATI MONDIALI UNDER 20