Susa: 30 anni nel nome di Aschieris

27 Novembre 2017

Il sodalizio piemontese intitolato al presidente FIDAL Piemonte prematuramente scomparso a febbraio di quest'anno


 

“In tua memoria, sulle orme del tuo esempio, la tua Atletica Susa da oggi si chiama Atletica Susa Adriano Aschieris”. Queste le parole con cui il presidente della società sportiva segusina Paolo Germanetto ha comunicato domenica 26 novembre, in occasione dei festeggiamenti per il trentennale, il cambio di denominazione. Un grazie sentito e dovuto per chi, nel 1987, ebbe l’intuizione e, con altri amici, fondò l’Atletica Susa, e cioè Adriano Aschieris, presidente FIDAL Piemonte scomparso improvvisamente a febbraio 2017 dopo soli pochi mesi dalla sua elezione. Un omaggio, “a chi ha tracciato la strada, chi ci ha presi per mano, chi c’è sempre stato e, in un modo diverso, continua ad essere con noi”. Alla festa sociale svoltasi ieri all’Abbazia della Novalesa era presente anche Patrizia Suppo, vedova Aschieris.

L’Atletica Susa nel 2017 conta oltre 200 atleti tesserati (tra cui Michele Tricca, più volte maglia azzurra e in carriera tricolore giovanile dei 400 metri, e Andrea Grandis, campione italiano allievi 2017 sugli 800 metri). Tra le manifestazioni, di corsa su strada e montagna, che la società organizza spicca il Memorial Partigiani Stellina, fiore all’occhiello nel panorama della corsa in montagna in Piemonte, legato alla battaglia partigiana delle Grange Sevine e alla famiglia Bolaffi. Dal 2017 inoltre il club segusino ha al suo interno anche una sezione di atletica paralimpica.

Myriam Scamangas (FIDAL Piemonte)

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate