Un cuore cremisi: il progetto Fiamme Oro

07 Marzo 2019

Presentata la terza edizione dell'iniziativa di promozione dell'atletica tra gli studenti. Un trofeo giovanile sarà dedicato a David Cittarella, il lanciatore scomparso a 16 anni


 

È stata presentata a Padova, a Palazzo Moroni, la terza edizione dell’iniziativa #UNCUORECREMISI La crescita etica oltre a quella sportiva, progetto delle Fiamme Oro che promuove lo sport inteso sempre più come fenomeno sociale ed economico. Ha moderato l’incontro Sergio Baldo, il direttore tecnico e coordinatore del gruppo sportivo padovano, che ha ricordato come siano state più di 6000 le persone coinvolte nell’edizione 2018 e ha lanciato le tre giornate dello sport che vedranno le Fiamme Oro protagoniste fino a sabato a Monselice (Padova): i mezzi della Polizia di Stato andranno a prendere a scuola i ragazzi per portarli in campo a fare attività con i tecnici cremisi sulla rinnovata pista, che ospiterà il 18 maggio i Campionati italiani su pista dei 10.000, organizzati dalle Fiamme Oro in collaborazione con il Comune e i Podisti Monselicensi.

Parola al padrone di casa Diego Bonavina, assessore allo Sport del Comune di Padova che ha sposato fin da subito “#UNCUORECREMISI, fornendo patrocinio al progetto. "Ci eravamo lasciati nell’Aula Magna del “Marconi” per il funerale del vostro giovane atleta David Cittarella dicendoci che dovevamo continuare a vivere nella sua presenza. Lo stiamo facendo qui con i vostri atleti, cuore pulsante dell’attività sociale del gruppo sportivo della Polizia di Stato".

Il ricordo del lanciatore scomparso di recente a 16 anni è ancora vivissimo. Per non dimenticarlo, il team manager di Assindustria Sport Ruggero Pertile ha annunciato che si terrà il Trofeo David Cittarella, gara giovanile allievi-juniores in occasione del Meeting internazionale di Padova (16 luglio). Il comandante Giuseppe Maria Iorio ha chiamato a sé i genitori del giovane e la sorella Egle: “David rispettava le regole fino in fondo e sapeva chiedere scusa. Lilli e Gianni (genitori di David) avete fatto un bellissimo lavoro con vostro figlio e noi abbiamo fatto il resto e abbiamo reso David un ragazzo davvero unico”.

Il progetto ha il patrocinio oltre che del Comune di Padova anche di FIDAL, CONI, Regione Veneto, Comuni di Jesolo, Asiago, Monselice. Alla presentazione, tra le autorità, sono intervenuti anche il vicario del Prefetto di Padova Raffaele Ricciardi, il vicario del Questore di Padova Claudio Mastromattei, già vicepresidente vicario delle Fiamme Oro di atletica leggera, e il comandante del 2° Reparto Mobile Giuseppe Maria Iorio, attuale vicepresidente vicario delle Fiamme Oro di atletica leggera, il presidente del CONI Veneto Gianfranco Bardelle, l’assessore allo Sport dei Comune di Monselice Giorgia Bedin, l’assessore allo Sport di Asiago Franco Sella.

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate