Valeria Straneo è tornata: 2h30:26 a Valencia

02 Dicembre 2018

Più di due anni dopo l’ultima volta in maratona, la primatista italiana di nuovo in azione sui 42,195 chilometri della città spagnola: “Riparto da qui, contenta di questa gara”


 

Un ritorno sulla sua distanza, dopo oltre due anni. L’azzurra Valeria Straneo ha corso la maratona di Valencia, in Spagna, per chiudere con il tempo di 2h30:26 all’ottavo posto. Era dalle Olimpiadi di Rio, 840 giorni fa, che non si presentava al via di una prova sui 42,195 chilometri. La 42enne alessandrina del Laguna Running, primatista italiana dal 2012 con 2h23:44, si lascia alle spalle i problemi fisici che l’hanno frenata nelle ultime due stagioni, in una corsa affrontata con poco più di due mesi di preparazione specifica sotto la guida tecnica del coach Massimo Magnani, durante la quale aveva vinto il tricolore di mezza maratona in ottobre (1h12:04). Per la vicecampionessa mondiale del 2013 e argento europeo nel 2014, oggi un parziale a metà gara di 1h14:36 seguito da una seconda parte meno rapida (1h15:50) in cui si è assestata su un ritmo da 3:34 al chilometro, senza però cedere, portando a termine la sua quindicesima maratona.

STRANEO: “SODDISFATTA”“Sono davvero contenta - le parole di Valeria Straneo - perché in pratica è andata come speravo. Ho sentito la fatica nelle gambe dal 26° chilometro, a livello muscolare, ma credo di essermi difesa abbastanza bene. A un certo punto ho pensato: come faccio ad arrivare alla fine? Anche se il ritmo è un po’ calato, ci sono riuscita. Non sono partita troppo prudente, ma stavo comoda a quel passo e le condizioni meteo erano ottime. Ascoltavo soprattutto le sensazioni, non ho quasi mai guardato l’orologio. Sapevo che il peggio sarebbe arrivato in fondo e sono soddisfatta anche dell’approccio mentale”. Nel 2018 la Straneo si inserisce al quarto posto delle graduatorie italiane stagionali, preceduta da Sara Dossena (2h27:53), Giovanna Epis (2h29:41) e Catherine Bertone (2h30:06).

“GUARDO AVANTI” - E adesso? “Si riparte da 2 ore e 30 minuti e non è niente - commenta con entusiasmo l’azzurra - è qualcosa di concreto. Vuol dire che con gli allenamenti dei prossimi mesi e un lavoro completo, si può migliorare questo risultato. Non ho avuto particolari problemi, neppure a livello energetico, a parte i dolori muscolari dovuti alla mancanza di chilometri. Ma è solo questione di tempo. Se continuo così, potrò dare un occhio anche al cronometro nella prossima maratona!”.

SI VOLA A VALENCIA - Risultati eccellenti per i vincitori della Maratón Valencia Trinidad Alfonso EDP, targata IAAF Gold Label, entrambi etiopi e alla migliore prestazione di sempre sul suolo spagnolo: Leule Gebrselassie si impone con 2h04:31, decimo tempo mondiale dell’anno, ma quest’anno era già sceso a 2h04:02 nella maratona di Dubai. Tre uomini finiscono sotto le 2 ore e 5 minuti: anche El Hassan El Abbassi (2h04:43), marocchino con passaporto del Bahrain che realizza il primato asiatico, e il keniano Matthew Kipkoech Kisorio (2h04:53), quarto invece l’etiope Tsegaye Kebede (2h05:21) con un crono “sub 2h10” per la 19esima volta in carriera. Al femminile la trentenne Ashete Dido in 2h21:14 supera nel finale la keniana Lydia Cheromei (2h22:11 per il record mondiale master W40), classe ’77, e terza l’altra etiope Tinbit Weldegebril (2h23:37). Quinto posto della portoghese Dulce Felix, rientrata dalla maternità, che sfiora il personale con 2h25:24 e coglie il secondo riscontro europeo dell’anno, mentre è settima la debuttante britannica Steph Twell in 2h30:14.

GLI ALTRI ITALIANI - In una manifestazione che ha visto più di 22.000 partecipanti e oltre 2000 italiani al via, primato personale di Alessandro Brancato (Gp Parco Alpi Apuane, trentesimo con 2h17:59) e del campione europeo a squadre di corsa in montagna Francesco Puppi (Atl. Valle Brembana, 51° in 2h24:12). Fra le donne sedicesima Elisa Stefani (Brancaleone Asti, 2h38:16) e 32esima l’azzurra del mountain running Barbara Bani (Freezone, 2h48:30).

Valencia 2018: i passaggi di Valeria Straneo
5km 17:29
10km 35:19 (17:50)
15km 53:09 (17:50)
21,097km 1h14:36
25km 1h28:43
30km 1h46:36 (17:53)
35km 2h04:43 (18:07)
40km 2h22:41 (17:58)
42,195km 2h30:26

Luca Cassai

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it

File allegati:
- RISULTATI/Results


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate

 STRANEO VALERIA