Verona e Palermo, tornano le maratone

21 Novembre 2021

Dopo un anno di sosta, riprendono le corse sui 42,195 km nella città scaligera e nel capoluogo siciliano

 

Si torna a correre nella 20esima Hoka Verona Marathon, a due anni di distanza dall’ultima volta e dopo la Giulietta&Romeo Half Marathon dello scorso giugno. Più di cinquemila i partecipanti in totale scattati dal centro cittadino sul Liston, in piazza Bra, al cospetto dell’Arena. Il successo va a Mohamed Hajjy (Atl. Castenaso Celtic Druid) in 2h21:13 per distacco sullo svizzero Lucien Epiley (2h28:04) e sul britannico Thomas Oliver Doney (Trieste Atletica, 2h31:02) per confermare la vocazione internazionale dell’evento organizzato da Gaac 2007 Verona Marathon, con atleti di oltre 40 Paesi al via. Tra le donne si aggiudica il primo posto Silvia Luna (Grottini Team Recanati, 2h49:49) che precede la vicentina Anna Zilio (Team Km Sport), al personale di 2h52:43, e Tiziana Scorzato (Vicenza Marathon, 2h59:19). Nella Zero Wind Cangrande Half Marathon arrivano insieme Alessandro Giacobazzi (Aeronautica), vincitore in 1h06:46, e Nadir Cavagna (Atl. Valle Brembana), secondo con lo stesso tempo: per entrambi un test in vista della maratona tricolore del 12 dicembre a Reggio Emilia, davanti a Giacomo Esposito (Atl. San Biagio, 1h06:50). Al femminile Arianna Lutteri (Team Km Sport, 1h18:51) si lascia alle spalle Federica Frigerio (Cus Brescia, 1h19:58) e Azzurra Ilari (Atl. Amatori Osimo, 1h20:28). La Avesani Last 10k competitiva è invece terreno di conquista per Marco Montorio (Atl. Rigoletto, 31:34) ed Elisabetta Manenti (Atl. Pianura Bergamasca, 34:04). [RISULTATI]

PALERMO - Protagonista il Kenya nell’edizione del ritorno per la Maratona di Palermo. A tagliare per primo il traguardo sul viale della Libertà è il 25enne Fredrick Kipkosgei Kiptoo in 2h17:33 con una gara condotta sull’impegnativo percorso insieme al connazionale Simon Mwangi Waithira, secondo in 2h18:05 all’esordio sulla distanza dei 42,195 chilometri, mentre al terzo posto si piazza la “lepre” Denis Mugendi Kiura (2h23:54). Quarto il marocchino Mohamed Idrissi (Mega Hobby Sport, 2h31:51), quinto e primo degli italiani Giuseppe Privitera (Monti Rossi Nicolosi, 2h48:00). Nella corsa femminile si impone la milanese Stefania Pulici (Brontolo Bike, 3h05:47), per un successo italiano che mancava dal 2014, davanti alla 24enne Bianca Terranova (3h17:23) e alla croata Ljiljana Mislov Brkic (3h25:16). Mezza maratona nel segno del capoluogo siciliano con le vittorie di Giorgio Giacalone (Palermo H13.30) in 1h14:14 e tra le donne per Annalisa Di Carlo (Mega Hobby Sport, 1h26:35). A fare da prologo alla manifestazione allestita dall’associazione Media@ e sempre vicina a temi che abbracciano il sociale, lo sport, la disabilità e la prevenzione, la camminata ludico-motoria partita subito dopo lo start della gara agonistica con atleti, dirigenti e semplici appassionati di associazioni e federazioni che si sono cimentati su circa tre chilometri. [RISULTATI]

CASERTA - Quasi 1500 atleti arrivati nella settima edizione della “Reggia-Reggia”, mezza maratona di Caserta, vinta dal burundese Onesphore Nzikwinkunda (Atl. Casone Noceto) che ha trionfato in 1h05:11 con un ampio vantaggio nei confronti dei marocchini Mohamed Benchelaih (Atl. Castenaso Celtic Druid, 1h08:51) e Ismail Adim (Caivano Runners, 1h08:53), settimo e primo degli italiani Alessandro Vizzini (Running Emotion, 1h12:21). Successo del Burundi anche al femminile con Elvanie Nimbona (Caivano Runners) in 1h17:59 mentre il podio è stato completato da Aurora Ermini (Acsi Italia Atletica, 1h23:17) e Francesca Maniaci (Caivano Runners, 1h25:29). [RISULTATI]

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su: