Verso Tokyo 2020: ai Giochi si andrà così

12 Settembre 2019

A Matera il Consiglio federale approva i criteri di partecipazione all'Olimpiade. Confermata Ancona per gli Assoluti indoor del prossimo anno. Alla Procura FIDAL gli atti su Canelli


 

Il ricordo di Pietro Mennea, e dell’impresa straordinaria che 40 anni fa consegnò all’atleta pugliese il record del mondo dei 200 metri, ha aperto la riunione del Consiglio federale, svoltosi stamane a Matera, sede principale delle celebrazioni del Mennea Day. Ampia la fase dedicata alle attività delle squadre nazionali, con la relazione del Direttore Tecnico Antonio La Torre, in larga parte dedicata agli ormai imminenti Campionati del Mondo di Doha (Qatar, 27 settembre-6 ottobre, ecco i 65 convocati). Nell’occasione sono stati anche approvati i criteri di partecipazione ai Campionati Europei di cross (Lisbona, Portogallo, 8 dicembre), e ai Giochi Olimpici 2020 (Tokyo, Giappone, 31 luglio-9 agosto). Sempre in tema di attività tecniche, licenziato anche il testo relativo ai criteri di ammissione all’AEC (Atletica élite club) per l’anno 2020.

Il Consiglio ha poi assegnato l’organizzazione delle principali manifestazioni indoor 2020: Campionati Italiani di prove multiple (Padova, 1-2 febbraio; assegnazione subordinata all’impegno da parte degli organizzatori al rispetto di tutti i parametri organizzativi); Campionati Italiani Juniores e Promesse (Ancona, 8-9 febbraio); Campionati Italiani Allievi (Ancona, 15-16 febbraio); Campionati Italiani Assoluti (Ancona, 22-23 febbraio); Campionati Italiani Master (Ancona, 28 febbraio-1° marzo). La Commissione Agenti degli atleti è stata incaricata dal CF alla stesura del testo definitivo del Regolamento, nonché alla predisposizione e alla pubblicazione del bando d’esame per gli agenti, da svolgersi entro la fine d’anno.

In conclusione, è stato deciso di trasmettere alla Procura federale gli atti relativi al Campionato Italiano dei 10 km di corsa su strada, andato in scena domenica 8 settembre scorso a Canelli (Asti); la manifestazione è stata contraddistinta, come noto, da serie difficoltà di natura organizzativa, che hanno anche messo a rischio l’incolumità degli atleti partecipanti. Il presidente federale Alfio Giomi ha salutato il presidente della provincia di Matera Piero Marrese, che ha organizzato, presso la sala consiliare dell’ente, la riunione del Consiglio federale.

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate